Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Musei / Liguria

Fortezza di Castruccio Castracani - Castello di Sarzanello

Sarzana

Il museo

Fortezza di  Castruccio Castracani – Castello di Sarzanello

La Fortezza di Castruccio Castracani sorge sulla cima del colle di Sarzanello che domina la città medievale di Sarzana e la piana della Val di Magra, zona nella quale durante il Medioevo transitavano i pellegrini e i viandanti sulla via Francigena diretti a Roma. La straordinaria struttura militare è utilizzata ancora oggi per esercitazioni di tipo militare ma soprattutto è luogo di manifestazioni culturali ed eventi privati.

 

Una prima fortificazione a scopo militare, citata in un diploma dell’Imperatore Ottone I nel Codice Pelavicino del 963, fu costituita da un complesso recintato di costruzioni tra cui case, un granaio, una torre militare ed un palazzo vescovile con loggiato; la sua vita era strettamente legata a quella dei Vescovi-Conti di Luni.

I lucchesi imposero la loro influenza sul territorio di Sarzana, essi erano guidati dal condottiero e uomo politico Castruccio Castracani degli Antelminelli che proprio nel castello di Sarzanello visse all’incirca fra il 1317 ed il 1328.

Una guerra combattuta proprio a Sarzana tra il 1484 ed il 1487 risultò decisiva per le sorti della costruzione fortificata sulla collina di Sarzanello: in quegli anni Lorenzo il Magnifico decide di trasformare  la città in un avamposto fortificato a difesa della signoria fiorentina, ristrutturando la Fortezza di Firmafede e decide di erigere una imponente fortezza sul colle di Sarzanello proprio laddove sorgeva l’insediamento vescovile, affida i lavori a Francesco di Giovanni detto il Francione.

Nel 1494 Piero dei Medici consegnò Sarzana e Sarzanello a Carlo VIII ma la fortezza risultava ancora incompleta e verrà completata lungo il ‘500 quando entra in possesso del Banco di San Giorgio.

La Fortezza di Sarzanello vista dall’alto ha una forma romboidale dovuta alle particolari mura a pianta triangolare munite di torrioni ai vertici e alla massiccia costruzione a protezione dell’ingresso detta rivellino.

La struttura, delimitata da un fossato in cui già all’epoca non era prevista la presenza di acqua, al centro presenta il maschio, ovvero un grande torrione al cui interno viveva solitamente il capitano delle truppe: questo è internamente costituita da quattro piani con camminata all’apice, oltre ai vari ambienti di servizio utili alla vita quotidiana (cucina, camera da letto, ecc.).

Nella parte sottostante si trovano le prigioni e i sotterranei: le prime erano utilizzate più che per la prigionia dei nemici per educare la guarnigione alla disciplina militare, i secondi erano un collegamento tra le varie postazioni per le bocche da fuoco, ma anche un’intercapedine di sicurezza per la cortina muraria.

La Fortezza è in concessione al Comune di Sarzana che ne cura il servizio di biglietteria e la vigilanza.

La fortezza sorge in posizione dominante sul colle di Sarzanello che sovrasta il borgo antico. Il nucleo più antico, documentato dall'XI secolo, fu modificato tra il 1314 e il 1328 da Castruccio Castracani e, nel XV secolo, per ordine di Tomaso Campofregoso. L'attuale configurazione va fatta risalire alla decisione di Lorenzo De Medici di trasformare Sarzana in un avamposto fortificato a difesa della signoria fiorentina e ne affida i lavori a Francesco di Giovanni detto il Francione. La particolarità della fortificazione, giunta intatta fino a noi, è il modulo triangolare, con tre torrioni ai vertici ed una possente struttura triangolare a protezione dell'ingresso. Attualmente la Fortezza è aperta al pubblico e sede di eventi culturali.

 

Indirizzo

Via della Fortezza
19038 Sarzana

Orari

verificare gli orari sul sito http://www.fortezzadisarzanello.com/orari-di-apertura/

Informazioni

www.fortezzadisarzanello.com
info@fortezzadisarzanello.com
Tel: +39 0187 622080 - +39 370 3433951
Intero: 4,00 €
Ridotto: 3,00 €